Lo Stato d’Israele

Share:

Percorso didattico: Lo Stato di diritto e la religione
“Lo Stato d’Israele dovrebbe forse costituirsi sulle rovine della santità d’Israele?”
Joseph Dov Soloveitchik – Haym Heller

INTRODUZIONE

La storia dello Stato di Israele è la storia complessa di come si costruisce, nel contempo, un’entità statale, nel senso moderno del termine, e un’identità culturale di un popolo. Nel corso del XIX secolo gli ebrei, al di fuori di una dimensione pressoché esclusiva di memoria e di fede, propria dei secoli precedenti, cominciarono a pensarsi nella storia, a misurarsi con le vicende del proprio tempo, a prefigurare e dare vita a un proprio Stato, basato sulla concezione propria degli stati nazionali dell’epoca.
La storia dello Stato d’Israele deve essere, per questo, analizzata attraverso cerchi concentrici. Un primo cerchio, quello con più ampio raggio, riguarda circa tremila anni di storia e serve per comprendere il legame degli ebrei proprio con quella terra e la loro costante presenza nell’area, nonostante la diaspora a cui furono costretti con la deportazione dei romani[1]. Un secondo cerchio è quello relativo alla storia contemporanea, ciò che è accaduto negli ultimi due secoli: l’emancipazione, il sionismo, la nascita dello Stato d’Israele e le sfide che ha dovuto affrontare sin da subito. Il terzo cerchio porta ad analizzare l’alternarsi tra le trattative di pace e il riemergere delle tensioni e degli ostacoli dagli accordi di Oslo dal 1993. Si potrebbe aggiungere un quarto cerchio, volto ad analizzare le vicende politiche e sociali degli anni più recenti, alla luce di un contesto internazionale sconvolto da nuovi eventi e da amministrazioni americane che hanno mutato linea rispetto al passato; queste riflessioni però non rientrano tra gli obiettivi della trattazione e spesso restano ancora processi in fieri. In questa sede ci soffermeremo soprattutto su questi ultimi aspetti (i primi due temi sono stati oggetto dell’unità sul sionismo infatti). Lo scopo è quello di capire le complesse origini del conflitto e di avere gli strumenti per comprendere le sfide odierne che si presentano oggi allo Stato d’Israele.
La presente unità si propone, concretamente, di illustrare le complesse origini del conflitto e di offrire gli strumenti per comprendere le sfide odierne che si presentano oggi allo Stato d’Israele. Ricostruisce le fasi del conflitto, una delle questioni più discusse dell’attualità internazionale e di cui si auspica una soluzione che rispetti dignità e diritti di tutte le parti in campo.

[1] Per approfondimenti si veda l’unità sulla Diaspora.

Tra guerre e diplomazia
Share: